Sordi e Udenti, parliamone

Benvenuto!

 

Questo è un piccolo spazio a disposizione di tutti, dove Sordi e Udenti possono provare a comunicare il loro modo di essere, dubbi, idee, domande, consigli, spiegare cosa piace e cosa non piace loro e cercare di capire meglio come si può vivere insieme.

Chi sono i Sordi? Chi sono gli Udenti? Che cos'è la LIS?

Hai qualche domanda? Curiosità? Un'esperienza da raccontare? Proposte da fare?

 

Sei libero di scrivere tutto quello che pensi!

 

Tieni conto di alcune cose importanti:

 

L'italiano scritto PUO' essere difficile per chi è abituato a usare la LIS quindi, soprattutto se sei Udente, cerca di scrivere in modo chiaro e non troppo complicato.

 

Pensi che qualcuno non abbia capito quello che hai detto? Prova a spiegarti con altre parole.

 

Se vuoi lasciare un video, per piacere, mandalo a comunicali@yahoo.it, oppure scrivi il link YouTube nel tuo messaggio.

Se posti un video in LIS, per favore, aggiungi una traduzione in italiano, o almeno un breve riassunto di ciò che hai segnato.

 

Cerca sempre di rispettare le opinioni di tutti. In questo modo, puoi essere certo che incontrerai lo stesso rispetto per le tue idee.

 

Dai un'occhiata a tutte le pagine e lascia buoni SegnAli.

Grazie :)

 

>>>>>>>>>>>>> NOVITA' <<<<<<<<<<<<<<

SegnAli su FB!

 

Dal 27 febbraio 2014, SegnAli di Comunicazione è anche su Facebook.

Per il momento si tratta di un esperimento, un "ponte di collegamento" tra Facebook e questa pagina. In futuro...chissà?
Intanto, se avete un profilo e questa pagina vi piace, cliccate sull'immagine qui sopra, fatelo sapere e lasciate buoni SegnAli! 

 

Grazie :)

 

Sostegno alla Lingua dei Segni Italiana

Richiesta incontro dell'ENS con il Presidente del Senato italiano

Ecco il testo della lettera del Presidente dell'E.N.S. (Ente Nazionale Sordi) per richiedere un incontro con il Presidente del Senato della Repubblica italiana, al fine di illustrare ragioni e dettagli del Disegno di Legge che riguarda il riconoscimento della LIS.

 

 

 

L'Ente Nazionale Sordi che mi onoro di rappresentare, è l'Ente Morale che, ex lege 698/50, rappresenta, tutela e protegge i sordi in Italia. L'E.N.S. in 80 anni della sua storia ha contribuito in maniera fondamentale al miglioramento della qualità della vita dei sordi italiani e soprattutto è riuscito a conseguire diritti prima preclusi ai sordi.

 

Tra le diverse battaglie che ancora oggi conduce l'E.N.S., una più delle altre preme segnalare alla Sua cortese attenzione anche in ragione delle recenti Sue parole sull'argomento.

 

I sordi italiani aspettano da tempo il riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana (LIS), il mezzo di comunicazione più diffuso tra i sordi. Il Senato, nella scorsa Legislatura, si era già espresso favorevolmente in tal senso accogliendo integralmente le richieste dei sordi italiani, purtroppo con la lettura alla Camera il Disegno di Legge è stato dapprima stravolto e poi, a causa della fine della Legislatura, non approvato.

Colgo l'occasione, con la presente, per chiederLe innanzitutto un incontro ufficiale per poterLe illustrare più approfonditamente la problematica e rappresentarLe in maniera più dettagliata i disagi che quotidianamente vivono i sordi per il mancato riconoscimento della LIS.

In attesa di questo incontro, che spero Ella vorrà accordare, con la presente sono a chiederLe di consentire, ai Senatori che ne facessero richiesta, la possibilità di usufruire di interpreti LIS messi a disposizione gratuitamente dall'E.N.S. al fine di rendere accessibili i lavori delle Sedute Pubbliche del Senato.

I sordi sono spesso tagliati fuori dalla vita politica del Paese e anche loro hanno il diritto di parteciparvi e, al pari degli udenti, di assistere alle sedute pubbliche del Senato. Meglio sarebbe se questo servizio, l'interpretariato in LIS, fosse esteso a tutti gli interventi dei Senatori nelle predette sedute, ad ogni modo se Ella consentirà di avviare la fase sperimentale, permettendo ai Senatori che ne facessero richiesta di avvalersi dell'interprete messo a disposizione dall'E.N.S., potremmo ritenerci già soddisfatti.

La soddisfazione di cui sopra sarebbe duplice perché, oltre a rendere accessibili anche ai sordi gli interventi dei Senatori che eventualmente richiedessero il servizio, sarebbe anche un modo per sensibilizzare l'Italia sul problema della disabilità sensoriale in particolare di quella della sordità spesso ignorata o dimenticata, non per questo i sordi sono anche definiti "i disabili invisibili".

 

‎"Buongiorno. Vedete questo pullman? Oggi è il 25 maggio (2011 n.d.r.) e tutto il gruppo Ente Nazionale Sordi di Firenze va a Roma alla manifestazione per l'approvazione della Lingua dei Segni Italiana. LIS contro LMG, linguaggio mimico gestuale. Speriamo!"

 

I sordi non gesticolano come scimmie. La LIS è una lingua, con una struttura, una sintassi e una storia. LIS è cultura!


 

CHIEDIAMO IL RICONOSCIMENTO DELLA LINGUA DEI SEGNI ITALIANA 

 

Per gli Udenti che non conoscono questo mondo, forse, non è facile da capire. Ma è come se qualcuno vi chiedesse, da oggi in poi, di parlare solo inglese. E non ci fossero strutture che riconoscono l'italiano, nessun corso per gli altri affinché imparino l'italiano se vogliono comunicare con voi, nessun interprete a scuola o nei tg...dato che non potrebbero imparare la lingua. E tante altre cose di questo tipo.

SegnAli per il tuo sito

VUOI AGGIUNGERE SegnAli di Comunicazione SUL TUO SITO?

Copia questo codice HTML:

 

<a href="http://segnalidicomunicazione.jimdo.com/"target="_blank"><img src=" http://i172.photobucket.com/albums/w20/charlottemanouche/
SegnAlidiComunicazione2.jpg" alt="SegnAli di Comunicazione"></a>

 

Ti comparirà quello che vedi qui sotto :)